Area riservata

 
 
 









LINK UTILI


ANCE
Comune di Verona
Provincia di Verona
Regione del Veneto
Camera di Commercio di Verona
Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture

Può essere considerata elusiva la donazione a parenti seguita da cessione dell'immobile – Sentenza Corte di Cassazione n. 1734 del 24 gennaio 2018

Nella sentenza n. 1734 del 24 gennaio 2018, la Corte di Cassazione ha affermato che la donazione delle quote di un immobile dai figli alla madre, seguita entro 2 mesi dalla cessione onerosa dell'immobile operata dalla donataria ad un corrispettivo pari al valore dichiarato ai fini della donazione, può configurare operazione abusiva ove sia possibile dimostrare che l'operazione economica posta in atto abbia per elemento predominante e assorbente lo scopo elusivo. La prova del disegno elusivo e delle modalità di manipolazione e alterazione degli schemi negoziali classici incombe sull'Amministrazione finanziaria che deve, quindi, dimostrare che la parti abbiano assunto comportamenti irragionevoli se considerati in una normale logica di mercato e posti in essere solo per pervenire a quel risultato fiscale. Grava, invece, sul contribuente l'onere di allegare l'esistenza di ragioni economiche alternative o concorrenti che giustifichino quel comportamento.


    << Torna alla pagine precedente