Area riservata

 
 
 









LINK UTILI


ANCE
Comune di Verona
Provincia di Verona
Regione del Veneto
Camera di Commercio di Verona
Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture

Esclusione delle sanzioni da insufficiente versamento degli acconti IRPEF per il rinvio dell’ IRI al 2018 - ris. Agenzia delle Entrate n. 47/E del 22 giugno 2018

Con la risoluzione n. 47/E 22 giugno 2018, l'Agenzia delle Entrate ha fornito alcuni chiarimenti circa le modalità con cui regolarizzare la posizione dei contribuenti che, nella prospettiva di accedere al regime IRI, hanno calcolato gli acconti IRPEF 2017 con il metodo previsionale, riducendo l'importo da versare, ma che, a causa del rinvio al 2018 dell'applicazione delle disposizioni di cui all'art. 55-bis del TUIR, si sono rivelati insufficienti. A questo fine, i suddetti contribuenti devono: - entro il termine previsto per il versamento del saldo IRPEF 2017, determinare definitivamente l'imposta dovuta per il periodo d'imposta 2017, senza applicare sanzioni ed interessi a condizione che il versamento risulti insufficiente esclusivamente per effetto del rinvio del regime IRI (e, quindi, non anche per altre previsioni rivelatesi errate); - compilare il prospetto di cui al rigo RS148 ("Rideterminazione dell'acconto") e del rigo RN38 ("Acconti") del modello REDDITI PF 2018.


    << Torna alla pagine precedente