Area riservata

 
 
 









LINK UTILI


ANCE
Comune di Verona
Provincia di Verona
Regione del Veneto
Camera di Commercio di Verona
Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture

Agevolabile con il credito d’imposta per investimenti pubblicitari le spese fatturate da società concessionarie - (FAQ Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento informazione editoria del 9 ottobre 2018)

La Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per l'informazione e l'editoria, nell'ambito dell'aggiornamento di alcune FAQ in data 9 ottobre 2018, ha precisato, modificando la sua precedente posizione, che le somme complessivamente fatturate da società concessionarie della raccolta pubblicitaria sono interamente ammissibili ai fini del calcolo del credito d'imposta per investimenti pubblicitari, in quanto costituiscono, per l'operatore economico committente, l'effettiva spesa sostenuta per l'acquisto degli spazi. • Sono, invece, escluse dal calcolo del credito d'imposta le spese sostenute dagli operatori economici che scelgano di avvalersi di servizi di consulenza o intermediazione o di altro genere, posto che in questi casi si tratterebbe effettivamente di servizi "accessori", il cui costo (normalmente evidenziabile) non può legittimamente concorrere al calcolo del credito d'imposta.


    << Torna alla pagine precedente